Festival delle Colline Torinesi

Link
Data: 
Giovedì, 14 Ottobre, 2021 - 19:00 to Domenica, 14 Novembre, 2021 - 23:00

Festival delle Colline Torinesi
Torino Creazione Contemporanea
26ª edizione
19 spettacoli in 32 giorni, 51 recite, 6 spazi in 3 città, 7 prime e gli artisti provenienti da 12 nazioni
dal 14 ottobre al 14 novembre 2021

il programma

14 ottobre ore 21, 15 ottobre, ore 19, Teatro Astra
SOCÌETAS / CLAUDIA CASTELLUCCI
LA NUOVA ABITUDINE prima
Una creazione che nasce a San Pietroburgo e ha la sua prima nazionale al Festival. Con danzatori e cantori di un Coro Bizantino alle prese con il canto liturgico Znamenny.

16 ottobre ore 21, 17 ottobre, ore 17, Teatro Astra
TEATRO STABILE DELL’UMBRIA/LIV FERRACCHIATI
LA TRAGEDIA È FINITA, PLATONOV
Il primo e incompiuto dramma di Cechov scritto quando aveva diciotto anni: quello di un Don Giovanni dell’Ottocento (o Amleto?) che attrae sempre di più le giovani generazioni del teatro.

16 e 17 ottobre ore 19, 18 e 19 ottobre ore 21, 20 ottobre, ore 19, Teatro BellARTE
TEDACÀ/NINNI BRUSCHETTA
FINE PENA ORA prima
Un ergastolano e il suo giudice possono trovare motivi di dialogo dopo la sentenza e negli anni successivi? Da una storia vera raccontata da Elvio Fassone, scrittore ed ex-magistrato.

20 ottobre ore 21, 21 e 22 ottobre, ore 19, Fondazione Merz
MOTUS/SILVIA CALDERONI
CHROMA KEYS
presentato con Fondazione Merz
Una performance dedicata al cinema (che si avvale di un Green screen), tutta in sospeso tra un «mondo a venire» e un «mondo a venire senza mondo».

21, 22 ottobre ore 21, Teatro Astra, v.o.sott.it.
PROTON THEATRE/KORNÉL MUNDRUCZÓ
IMITATION OF LIFE
presentato con Fondazione Piemonte dal Vivo
Un atto d‘accusa contro una società contemporanea votata alla discriminazione firmato da uno dei nuovi maestri della scena europea.

23 ottobre ore 21, 24 ottobre, ore 16.30, Casa del Teatro Ragazzi e Giovani
SOCÌETAS/CHIARA GUIDI
EDIPO. UNA FIABA DI MAGIA
presentato con Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani
Gli antichi culti di fertilità narrano che un seme diventa uomo. Una partitura vocale della regista cesenate si trasforma in drammaturgia incandescente.

24 ottobre, ore 19, Teatro Astra
MIRIAM SELIMA FIENO/JASMINE EL BARAMAWY/FCT-TPE
FUGA DALL’EGITTO prima
ispirato al libro di Azzurra Meringolo Scarfoglio
La diaspora egiziana dopo il 2013, quella degli attivisti che, minacciati, hanno dovuto scegliere la via dell’esilio.

25 ottobre ore 21, 26 ottobre, ore 19, Lavanderia a Vapore
VICOQUARTOMAZZINI/GLI SCARTI
LIVORE – MOZART E SALIERI
presentato con Fondazione Piemonte dal Vivo
Premio Hystrio 2021 come compagnia emergente, VicoQuartoMazzini sviluppa i temi affrontati da Puškin nel suo Mozart e Salieri e da Shaffer in Amadeus, attorno a una tavola da imbandire.

26 e 27 ottobre, ore 21, Teatro Astra v.o.sott.it
AGRUPACIÒN SENOR SERRANO > THE MOUNTAIN
L’alpinista Mallory e i misteriosi interrogativi sulla salita all’Everest, forse una fake news di qualche anno fa? Che richiama il programma radiofonico apocalittico di Orson Welles, un sito Web, Vladimir Putin…

28 ottobre ore 21, 29 ottobre, ore 19, Fondazione Merz
VIRGILIO SIENI
LA DIMORA DEL VOLTO prima
presentato con Fondazione Merz
L’artista toscano costruisce la sua nuova creazione nel perimetro di una grande mostra di Marisa e Mario Merz, entrando in dialogo con le loro opere.

30 ottobre ore 21, 31 ottobre, ore 19, Teatro Astra
SOCÌETAS/ROMEO CASTELLUCCI
SCHWANENGESANG D 744
Un concerto-spettacolo del maestro del teatro italiano contemporaneo da vari Lieder
di Schubert, in bilico tra il mondo della speranza e l’oscurità degli abbandoni.

3 novembre ore 19 e 21, 4 novembre, ore 19, Fondazione Merz
OHT/FILIPPO ANDREATTA
ROMPERE IL GHIACCIO
presentato con Fondazione Merz
Il legame tra il paesaggio e la condizione umana. Un ghiacciaio che si scioglie e le
storie di chi abita nelle vicinanze. Confini geografici e sociali che cambiano.

5 e 6 novembre, ore 21, Teatro Astra v.o.sott.it
NEEDCOMPANY/JAN LAUWERS
ALL THE GOOD
presentato con Fondazione Piemonte dal Vivo
con il sostegno del Governo delle Fiandre
Un veterano della guerra arabo-israeliana diventa danzatore, accolto in una famiglia
del teatro internazionale per sperimentare nuovi linguaggi della scena.

5 novembre ore 17, 6 e 7 novembre, ore 15 e 17, Castello di Rivoli
IRAA THEATRE CUOCOLO/BOSETTI
EXHIBITION posti limitati
presentato con Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea
Un percorso immaginario tra le opere che svela i meccanismi, non sempre prevedibili,
della fruizione.

7 novembre ore 19, 8 novembre, ore 21, Fondazione Merz v.o.sott.it
WILL GUTHRIE /METTE INGVARTSEN
ALL AROUND prima
presentato con Fondazione Merz
La fusione di linguaggi: un «a solo» musicale e la danza. Ritmo e crescente velocità
portano quasi alla trance. Con il pubblico «all around», tutto intorno.

9 e 10 novembre, ore 18, 19.30, 21, Lavanderia a Vapore
MUTA IMAGO
SONORA DESERT posti limitati
presentato con Fondazione Piemonte dal Vivo
Tra installazione, concerto e cinema, un esperimento di performance con e del pub-
blico, ispirato a un viaggio compiuto nel Deserto di Sonora, tra l’Arizona e il Messico.

9 e 10 novembre, ore 21, Teatro Astra v.o.sott.it
RABIH MROUÈ/LINA MAJDALANIE
BORBORYGMUS prima
Un gorgoglio del corpo o un discorso inintelligibile? Una nuova creazione degli artisti
libanesi sempre alla prese, in modo geniale, con il mondo delle metafore.

12 e 13 novembre, ore 19, 14 novembre, ore 17 Fondazione Merz v.o.sott.it
RABIH MROUÈ/LINA MAJDALANIE
SUNNY SUNDAYS prima
presentato con Fondazione Merz
Nata con la complicità di artisti polacchi del Performing Arts Institute di Varsavia questa
performance è la storia di un matrimonio che mescola vivi e morti, finzione e realtà,
fiaba e politica.

12 e 13 novembre ore 21, 14 novembre, ore 19, Teatro Astra
MOTUS
TUTTO BRUCIA
Un titolo che deriva da una frase di Cassandra in una riscrittura delle Troiane di Euripide
fatta da Sartre. Con sullo sfondo conflitti e problematiche contemporanee e le schiave
d’oggi che arrivano per mare.

Location