"Maradona è amico mio" di Marco Ciriello

Data: 
Martedì, 11 Giugno, 2019 - 19:00
Tipo: 
Presentazione Libro

"Maradona è amico mio"
di Marco Ciriello
La Stanza dello Scirocco - Messina

Diego Armando Maradona non è solo il più grande calciatore di tutti i tempi: è stato anche uno straordinario moltiplicatore di sogni ed esistenze, tanto che chi ha voluto raccontarne i fantasmi presto o tardi ha dovuto fare i conti con i propri. È successo anche a Marco Ciriello, che in "Maradona è amico mio" ripercorre la vita del campione restituendone l’immaginario pop e confezionando un ritratto del Pibe de oro per quello che, in fondo, è sempre stato: un grande eversore, più o meno consapevole, «un Lenin allegro e soprattutto cazzaro che, scremando tutta la parte noiosa, arriva al sodo in un solo tocco o in una sola frase». Utilizzando il proprio eroe come uno specchio borgesiano, in un gioco di rimandi narrativi che, seguendo la lezione di Cortázar e Tarantino, scardina ogni coordinata spaziotemporale, Ciriello rivive anche la propria storia di adolescente in una Napoli sospesa tra il sacco degli anni Ottanta e la primavera dei Novanta, che accolse Maradona come un figlio insperato, lo venerò come un amante capriccioso e lo protesse come un padre ormai sfiorito. Ottenendo in cambio una felicità ancora sconosciuta e mai più provata.

Marco Ciriello (1975), è scrittore e giornalista. È autore di vari libri, tra cui: Il vangelo a benzina (Bompiani, 2012), Per favore non dite niente (Chiarelettere, 2014), Assassinio sulla Palmiro Togliatti (Baldini&Castoldi, 2016), Le sorelle misericordia (Spartaco, 2017). Scrive per teatro e tv e collabora con «Il Messaggero» e «Il Mattino».

Presentazione con Antonello Familiari