Fadiesis Accordion Festival

Link
Data: 
Venerdì, 9 Ottobre, 2020 - 21:00 to Sabato, 14 Novembre, 2020 - 21:00

Fadiesis Accordion Festival
Festival Internazionale Fisarmonicistico
X edizione
9 ottobre - 14 novembre 2020
Matera, Mendrisio (Ch), Tolmino (Slo), (Okawa, Giappone), Pordenone, Fagagna, Sesto al Reghena, Montereale Valcellina, Cordenons

Dopo il gemellaggio con Matera, che prosegue anche quest'anno con due concerti il 9 e 10 ottobre, il Fadiesis Accordion Festival - promosso dall'associazione Fadiesis col sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Pordenone e realizzato in collaborazione con i comuni che ospitano i concerti e numerosi enti, associazioni e sponsor privati - in regione dal 16 ottobre al 14 novembre con 7 concerti e una mostra, sfida l'emergenza sanitaria in corso ampliando la rete di collaborazioni e facendosi internazionale. Tre sono le nazioni che ospiteranno quest'anno il "Faf outside" con una propria originale programmazione, anche se la conferma delle date rimane legata fino all'ultimo all'evoluzione della gestione delle misure anti Covid dei rispettivi governi: la Slovenia (Tolmino), la Svizzera (Mendrisio) e il Giappone (Okawa, con cui Pordenone è gemellata da 30 anni). Purtroppo il Giappone a oggi non ha ancora riavviato le attività di pubblico spettacolo e dunque il debutto nipponico è rimandato al prossimo anno. Rimane invariato lo spirito che anima da sempre il festival, diretto da Gianni Fassetta: andare oltre i luoghi comuni che confinano la fisarmonica nel territorio del folklore; proiettarla in altri e inesplorati orizzonti musicali (dalla classica al jazz, dalla musica sacra a quella moderna); rafforzare la sua forza simbolica e sociale; valorizzare la sua preziosa ricchezza di sfumature. Una dichiarazione d'amore, immutata negli anni allo strumento "che respira" attraversando lo spazio, i generi, le culture.
Ma non mancano le novità: un meeting con allievi e allieve dei Conservatori di Udine e Trieste, con la Scuola di musica di Tolmino e l'Accademia fisarmonicistica Fancelli di Pordenone; la mostra con la ricca collezione di fisarmoniche dell'artigiano Adelio Corti (il 22 e il 23 ottobre nel convento di San Francesco); uno spettacolo che celebra la poesia friulana.
Il programma è stato illustrato dal direttore artistico Gianni Fassetta, alla presenza dell'assessora regionale Tiziana Gibelli, particolarmente affascinata dalla fisarmonica, che ha rinnovato l'invito ad accedere alle opportunità dell'Art bonus regionale aperto anche alle attività culturali, che permette sgravi fiscali immediati ai mecenati (fino al 40%) e dell'assessore pordenonese Pietro Tropeano, che ha rimarcato importanza del lavoro culturale delle associazioni e in particolare di Fadiesis, dimostrata anche dal salto internazionale.
Primo appuntamento venerdì 16 ottobre nel Castello di Villalta (Fagagna) con il Gorni Kramer Quartet, che trascinerà il pubblico a ritmo di swing attraverso una rilettura raffinata e coinvolgente dei brani di Kramer. Sabato 17 ottobre il tradizionale appuntamento con "Mantice Sacro", nell'abbazia di Sesto al Reghena, vedrà il Corocastel di Conegliano (accompagnato dalle fisarmoniche di Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin) affrontare un percorso tra canto patriarchino e villotta, tra sacro e profano, guardando allo storico passaggio dal Patriarcato di Aquileia all'avvento della Serenissima. Giovedì 22 ottobre nel Convento di San Francesco a Pordenone con lo spettacolo "Animis Vivis" protagonista sarà la poesia in lingua friulana (da Cappello a Tavan, da Cantarutti a Vallerugo): alla fisarmonica Gianni Fassetta, al violoncello Riccardo Pes, voce recitante Aida Talliente. Il giorno successivo il Convento ospiterà il primo Meeting di scuole e conservatori, improntato al confronto e allo scambio. L'ospite d'onore dell'edizione 2020 del Fadiesis Accordion festival sarà il pianista e compositore Remo Anzovino, che eseguirà le proprie musiche in duo con Fassetta il 25 ottobre a Cordenons (auditorium Aldo Moro, prevendita vivaticket). Grazie al Fai l'antica pieve di Montereale Valcellina, aprirà le proprie porte due volte: il 13 novembre all'incontro tra generazioni sul filo della memoria con i giovani allievi dell'Accademia Fancelli e gli ospiti della comunità alloggio La Selina; il 14 novembre ai suoni moderni proposti da Adolfo Del Cont, col suo bajan. L'ingresso ai concerti è libero, previa prenotazione allo 0434 43693 (solo per Fagagna 340 6819389)

Location