"Il Sacro Fuoco - 1960/2020"

Data: 
Mercoledì, 19 Agosto, 2020 - 20:00

Un avvenimento straordinario che meritava di essere adeguatamente ricordato, a sessant'anni di distanza, con un'iniziativa speciale. Calabria.Live - quotidiano on line di cultura, politica e società, ha così scelto di dedicare un numero monografico speciale - in versione esclusivamente digitale - al passaggio della fiaccola olimpica di Roma 1960 lungo le strade della Calabria.
"Il Sacro Fuoco - 1960/2020" racconta, attraverso testimonianze, analisi, ricostruzioni, emozionanti ricordi, mappe e tanti altri documenti ancora quei giorni così importanti non soltanto per la Calabria ma per l'intero Paese che stava operosamente lavorando per dare vita a quel "miracolo italiano" che anche oggi appare un punto di riferimento al quale ispirare l'agire quotidiano.
"Il Sacro Fuoco - 1960/2020" nasce da un progetto del giornalista Aldo Mantineo che l'ha coordinato e curato unitamente al direttore di Calabria.Live Santo Strati. All'interno, tra l'altro, il ricordo dell'arrivo della fiaccola olimpica in Italia, al porto di Siracusa, dove il primo tedoforo fu l'indimenticato arbitro Concetto Lo Bello; l'emozione del passaggio del Sacro Fuoco sullo Stretto con l'arrivo a Reggio Calabria dove fu Aldo Penna a prendere nelle sue mani la fiaccola olimpica; l'analisi del significato dei giochi olimpici tra storia e archeologia fatta dal direttore del Museo Archeologico di Reggio Calabria Carmelo Malacrino; i personali ricordi a cinque stelle di un giornalista di lungo corso come Tonino Raffa; il saluto del presidente del CONI della Calabria Maurizio Condipodero.
Il numero monografico speciale di Calabria.Live dedicato al passaggio della fiaccola olimpica in Calabria verrà presentato mercoledì 19 agosto 2020 alle ore 20 all'Hotel Torrione nel corso di un incontro promosso da Calabria.Live e dal Panathlon Club Reggio Calabria che si terrà nel pieno e assoluto rispetto della normativa anti covid vigenti. Oltre al padrone di casa, l'ingegnere Demetrio Lavino, parteciperanno i due curatori del progetto Aldo Mantineo e Santo Strati e il presidente del Panathlon Reggio Tonino Raffa. Protagoniste oltre alle parole anche le immagini con la proiezione di un video che ripercorre il "viaggio" fatto dalla fiaccola olimpica nel 1960 dalla Grecia sino a Roma passando attraverso le principali città siciliane e calabresi di quella che fu la Magna Grecia.