"Fammi più grande"

Data: 
Venerdì, 14 Maggio, 2021 - 13:30 to Martedì, 31 Agosto, 2021 - 19:00
Tipo: 
Mostra

"Fammi più grande"

L’esposizione ospitata negli ambienti storici della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola è frutto di un progetto più ampio, avviato nel 2019 e denominato “Open Vicoli”, finanziato dalla Compagnia di San Paolo e coordinato dalla Cooperativa Il Laboratorio e da BAM! Strategie Culturali.
La mostra “Fammi più grande. Incontro-scontro con i volti del potere”, nata dalla collaborazione tra le Gallerie Nazionali di Palazzo Spinola e l’Associazione San Marcellino, mette in dialogo le opere realizzate dal suo laboratorio di pittura con gli antichi ritratti conservati nella dimora di Pellicceria e realizzati dai maggiori artisti italiani ed europei del Seicento e del Settecento.
L’evento ha come scopo quello di riflettere sul confronto, ironico e giocoso, tra le antiche effigi volute dai nobili genovesi per ostentare il proprio ruolo nella società e quelle realizzate da chi, purtroppo, spesso ne viene confinato ai margini. I dogi e gli aristocratici genovesi, infatti, si facevano ritrarre per mostrare a tutti lo status sociale che rivestivano. Non gli interessava un ritratto che descrivesse i loro pensieri o il loro vero carattere, ma volevano che fossero evidenti la ricchezza e il potere che avevano nella società. Anzi, volevano fare in modo che questo peso sociale fosse sempre ben evidente, in una sorta di gara fra nobili per chi contava di più.
Oggi ci confrontiamo con questi personaggi che attraverso gli antichi quadri, dai quali ci osservano con sguardo severo, volevano apparire sempre “più grandi”. Il nostro punto di vista è distante, guardiamo le cose dal basso, ma un po’ tutti, in effetti, vorremmo essere visti più grandi di quello che siamo. Da questo incrocio di sguardi dall’alto e dal basso sono emerse delle suggestioni che hanno portato, leggendo con ironia le differenze rispetto all’oggi, alla nascita di opere originali.
Le sale della dimora storica ospitano così una serie di opere realizzate nell’ambito del laboratorio di pittura di San Marcellino che dialogano con gli spazi del museo, in un gioco di rimandi sul significato del ritratto colto nella distanza fra ciò che si è e come si appare.

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
14 Maggio - 31 Agosto 2021
dal mercoledì al sabato dalle 13.30 alle 19.00

Location