"Narcisi Fragili"

Data: 
Mercoledì, 23 Settembre, 2020 - 11:00 to Giovedì, 29 Ottobre, 2020 - 19:00

"Nel buio interiore l'arte riesce a trasformare la materia in pensiero, a condividere riflessioni, dubbi e spiragli di "fugaci momenti di gloria" che diventano universali, andando al di là del proprio tempo e del vissuto dell'artista."

Aperta fino al 29 ottobre a Milano nello spazio MyOwnGallery (Via Tortona 27 bis) la mostra al femminile Narcisi Fragili, curata di Sabino Maria Frassà, che ospita le opere di cinque artiste italiane: Laura de Santillana, Daniela Ardiri, Flora Deborah, Giulia Manfredi e Francesca Piovesan. La mostra è promossa dal progetto non profit Cramum insieme a Superstudio all'interno del Palinsesto del Comune di Milano "I Talenti delle Donne".
Come spiega il curatore Frassà: "Nell'arte e nella rappresentazione di noi anche in un selfie in fondo ricerchiamo tutti uno spiraglio di eternità. Siamo quindi tutti dei narcisi fragili salvati dalla gratuità, dall'assenza di finalità pratica del gesto artistico, che speriamo riesca a rendere eterni almeno ciò che siamo e/o abbiamo pensato".

Narcisi Fragili insieme alla mostra di design I Fiori della Materia è parte dell'intenso programma a sostegno della creatività femminile Nelle Mani delle Donne ideato da Gisella Borioli in occasione di due eventi importanti per la ripartenza di Milano: la Milano Fashion Week (22-28 settembre) e Milano Design City (28 settembre -10 ottobre). La Direttrice di Superstudio introduce con queste parole questo ambizioso progetto: "La creatività è donna. Le donne sono sempre più protagoniste e sempre più presenti sulla scena politica, culturale e sociale, ma non ancora abbastanza."

Narcisi fragili come spiega il curatore Sabino Maria Frassà "è un percorso espositivo che indaga la bellezza e la precarietà dell'esistenza umana, partendo dalla riflessione di Virginia Woolf: "Ho avuto un istante di grande pace. Forse è questa la felicità". Nel buio interiore l'arte riesce a trasformare la materia in pensiero, a condividere riflessioni, dubbi e spiragli di "fugaci momenti di gloria" che diventano universali, andando al di là del proprio tempo e del vissuto dell'artista".

Protagoniste le opere di cinque artiste italiane - Daniela Ardiri, Flora Deborah, Laura de Santillana, Giulia Manfredi, Francesca Piovesan - che hanno fatto dell'uso della materia lo strumento per raccontarsi e per affermarsi in un mondo - quello dell'arte - spesso maschilista e machista. Le opere inedite in vetro soffiato Scars (Cicatrici) di Laura de Santillana, la grande artista scomparsa prematuramente nel 2019, costituiranno l'inizio di un percorso che condurrà lo spettatore a riflettere e a interrogarsi: su ciò che sia realmente importante grazie alla scultura di Flora Deborah; sulla fragilità delle convenzioni sociali grazie all'installazione di Daniela Ardiri; sul ruolo dell'essere umano nell'ecosistema globale con le sculture "vive" di Giulia Manfredi ed, infine, sul ruolo del tempo e del corpo nella nostra vita con le impressioni fotografiche (off-camera) di Francesca Piovesan.

Gisella Borioli ha invece selezionato per la mostra sul design al femminile I Fiori della Materia otto designer e architette - Isabella Angelantoni Geiger, Vera Belikova, Mavi Ferrando, Francesca Gasparotti, Adriana Lohmann, Ilaria Marelli, Paola Navone, Elena Salmistraro - che presentano il proprio essere e il proprio lavoro impiegando in modo del tutto originale e peculiare le materie prime. Entrambe le mostre rimarranno e visitabili gratuitamente aperte sino al 29 ottobre. Un periodo di tale durata e importanza ha permesso di programmare diverse attività collaterali dove le artiste/designer possono presentare e approfondire il proprio lavoro attraverso un palinsesto di incontri e dibattiti dal titolo People and Stories per celebrare la donna e stimolare il confronto su problematiche ancora persistenti e radicate. Ogni appuntamento sarà la voce-intervista di uno o più talenti ospitati per raccontarsi e confrontarsi con il pubblico, chiamato ad intervenire per costruire insieme una città attenta. Diversi i temi presentati, ora più che mai scottanti, come la disparità di genere, il lavoro per i giovani artisti e la sostenibilità ambientale.

"Narcisi Fragili"
A cura di Sabino Maria Frassà
Promossa da Cramum e Superstudio
Artiste: Laura de Santillana, Daniela Ardiri, Flora Deborah, Giulia Manfredi, Francesca Piovesan
23 Settembre - 29 Ottobre 2020
MyOwnGallery, Superstudio Più
Via Tortona 27 bis - Milano
Orari: mar - ven h 11.00-19.00; sab - dom h 15.00-19.00
Per informazioni sullo spazio: info@myowngallery.it | +39 02 422501
Per informazioni sulla mostra: infocramum@gmail.com | +39.334.1539578

Location