"Giuseppe Ungaretti: l'ultimo poeta antropocentrico dell'occidente"

Data: 
Venerdì, 31 Luglio, 2020 - 18:00

Venerdì 31 luglio 2020, alle ore 18:00, nel giardino della Villetta De Nava di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, con il patrocinio della Città di Reggio Calabria, nell'ambito dell'Estate reggina 2020 promuove l'incontro "A 50 anni dalla scomparsa di Giuseppe Ungaretti: l'ultimo poeta antropocentrico dell'occidente". Dopo i saluti delle Istituzioni, converserà con il pubblico presente il prof. Giovanni De Girolamo, docente a Firenze e critico letterario. Lettura di brani scelti a cura delle poetesse Loreley Rosita Borruto e Clelia Montella. Il 1° giugno 1970 moriva Giuseppe Ungaretti, una delle voci più significative della poesia italiana del Novecento. Il poeta con i suoi versi si è impegnato a creare un linguaggio poetico nuovo, scavandone e dilatandone i significati più intimi. L'ingresso del pubblico è contingentato alla disponibilità dei posti a sedere. Tutti devono essere provvisti di mascherina e mantenere una distanza minima interpersonale di un metro e mezzo.

Organizzatore
Organizzatore: 
Centro Internazionale Scrittori della Calabria

Location