Sagra del Maiorchino

Data: 
Domenica, 27 Gennaio, 2019 - 15:30 to Martedì, 5 Marzo, 2019 - 20:00

Sagra del Maiorchino

IL TORNEO DEL MAIORCHINO
Novara di Sicilia (Me)
Gioco unico ed originale.

27 Gennaio / 05 Marzo 2019 - Novara di Sicilia (ME)
Orario: dalle 15,30 alle 17,30

XXXI Edizione Sagra e Torneo del Maiorchino 2019 a Novara di Sicilia (ME), manifestazione dedicata al tipico formaggio pecorino del luogo, e si svolge ogni anno durante il periodo di Carnevale. ll torneo avrà inizio giorno 27 gennaio per proseguire tutti i sabati e le domeniche fino alla sagra del Maiorchino che si terrà dal 3 al 5 marzo.

La prima manifestazione popolare della “Maiorchìna” a Novara di Sicilia, dovette avere inizio nel primo trentennio del 1600,
A Novara di Sicilia si pratica ancora, con tanto entusiasmo e tanta partecipazione, seguendo le solite, vecchie e poche regole del gioco. E’ un gioco di abilità ma soprattutto di fortuna.
Il gioco consiste nel lanciare la “Maiorchìna”, facendo leva sul piede di appoggio fermo (pedi fermu) sul punto segnato, senza alcuna rincorsa, lungo il percorso che va dall’inizio della via Duomo al traguardo fissato alla fine di un muretto del piano don Michele.

La manifestazione si conclude con la rituale "Sagra del maiorchino", con degustazione di ricotta, tuma, maiorchino e, dulcis in fundo, con una mega maccheronata al sugo di carne di maiale imbiancata da abbondante maiorchino, tipico formaggio pecorino del posto.

Il Maiorchino
E’ un formaggio a pasta dura cruda; è prodotto con latte ovino intero crudo a volte misto a capra, le attrezzature tradizionali sono la “quarara”, la “brocca”, la “Garbua” (fascera di legno), il “mastrello” (tavoliere di legno), le “fascedde”; particolarità della lavorazione è rappresentata dalla foratura della pasta, con una sottile asta di ferro detta “minaccino”, che favorisce la sineresi; le forme dopo due giorni vengono salate a secco per 20/30 giorni. La stagionatura avviene in costruzioni di pietra, a volte interrate, fresche ed umide, dotate di scaffali in legno. Può protrarsi fino a ventiquattro mesi. La forma è cilindrica a facce piane o lievemente concave, la crosta è di colore giallo ambrato tendente al marrone con l’avanzare della stagionatura, la pasta è bianca tendente al paglierino, la consistenza è compatta. Il peso può variare dai 10 ai 18 Kg. In bocca, gli aromi erbacei, floreali e fruttati caratterizzano questo formaggio dal gusto deciso e piccante, soprattutto se stagionato.

Per info: Assessore al turismo Tel. 339 7694934
Circolo sportivo "Olimpia" Tel. 336 924521

Location