"Il tempo della mela"

Data: 
Sabato, 6 Gennaio, 2018 - 21:00 to Domenica, 7 Gennaio, 2018 - 18:15

Un testo del 1981 in cui Dacia Maraini attraverso la vicenda di un nucleo familiare e dietro la cornice umoristica messa in scena dalle tre protagoniste, racconta la storia dimessa di generazioni che ubbidiscono al silenzio. L'autrice si ribella senza violenza, cercando di riempirlo tramite un dono, la voce, una parola nuova, quotidiana, in grado di "spostare il conflitto dal piano dell'azione a quello della dialettica verbale".

Anni '80.
Nella cucina di casa, nonna, figlia e nipote, provano a far convivere le proprie esistenze e ad attenuare l'impatto dello scontro tra i rispettivi fallimenti generazionali.Mela è una personalità solida e definita, libera. Nel suo passato di suggeritrice teatrale ha girato l'Italia in tournée; adesso, anche da ferma, alle soglie della vecchiaia, pur consapevole della sua età e di un tempo che potrebbe recidersi, sceglie di accoglierlo godendone.Rosaria è un'ex sessantottina, è una donna forte, che lavora come traduttrice e si fa integralmente carico delle esigenze materiali della famiglia. Carmen, inesorabilmente irrisolta, si auto-definisce con lucidità: "viziata, pigra, egoista, noiosa, capricciosa". È incapace di emanciparsi e di intessere relazioni che non siano patologiche.
L'azione teatrale, tra equivoci ed eresie, si gioca quindi intorno a conflitti sclerotizzati e detonazioni latenti. L'inadeguatezza della struttura familiare e quella dei soggetti che la compongono rimanda alla cognizione di autorità e al rapporto dialettico tra possibilità e impossibilità di conciliazione con essa. Luogo ipotetico di superamento dei vincoli imposti dalle regole attraverso la potenza della memoria è la coscienza, il rapporto col passato e la capacità di interpretare ed elaborare questo tramite la messa in relazione e l'accordo tra un tempo personale e uno collettivo. La riflessione si sposta oltre i confini familiari e approda ai meccanismi sociali, all'utopia mancata della Rivoluzione.

Il tempo diventa trascorso per una condizione ignota ma necessaria all'atto stesso e disperato di esserci.

IL TEMPO DELLA MELA
liberamente tratto da "Mela" di Dacia Maraini
con Elvira Ghirlanda, Gabriella Cacia, Milena Bartolone
regia Marcantonio Pinizzotto

Teatro Primo Stagione Teatrale 2017/18
Sabato 6 gennaio ore 21:00
Domenica 7 gennaio ore 18:15
Teatro Primo · Villa San Giovanni
Biglietto Intero €12,00 - Ridotto ( under 24 ) € 8,00
Si consiglia la prenotazione del posto chiamando 0965 1971173 - 347 6973297