"Cunta sta terra"

Data: 
Sabato, 9 Febbraio, 2019 - 16:30

Nanna e Ninò, due giullari fuori dal tempo, fermano il loro carrozzone per raccontare e cantare le leggende di Sicilia e di Calabria. Ad accompagnarli nel viaggio il resto della compagnia, rappresentata da buffi personaggi che ne combinano di tutti i colori: Encelado, il gigante rinchiuso sotto l'Etna, sorprenderà con la sua chitarra a quattro mani; Colapesce, un grazioso burattino al servizio di un re-cucchiaio Federico II, emozionerà il pubblico raccontando la sua storia; Campagnola, la capra con voce melodiosa, si trasformerà in una zampogna.
La fantasia di questa squadra, riavvicinerà lo spettatore a un mondo antico ma ancora vivo legato alla nostra terra e a ciò che siamo
Chitarra in mano e zampogna sulle spalle, Nanna e Ninò, duetto mezzo clown e mezzo cantastorie, rivisitano alcune favole della cultura popolare del Sud, trasformandole in veri "sketch" divertenti ed educativi.
Così partecipano alla sopravvivenza della tradizione e del racconto tramandato per via orale, per non dimenticare le nostre origini e la nostra cultura. Rispolverando il teatro di piazza in stile medievale lo spettatore si ritroverà immerso in un'atmosfera grottesca che accomuna sia grandi che piccini o per meglio dire, adatto a un pubblico adulto accompagnato da bambini.

"Cunta sta terra"
Giullari di corte raccontano il Sud
con Annamaria Pugliese ed Anthony Greco
Sabato 9 Febbraio ore 16:30
Teatro Primo
via delle Filande 29
Villa San Giovanni