"Il fuoco dell'anima" di Andrea Di Bari

Data: 
Sabato, 28 Ottobre, 2017 - 17:00

Il CAI Sezione Aspromonte, sabato 28 ottobre alle ore 17, incontra presso la sua sede in Via Sbarre Superiori 61 Andrea Di Bari, alpinista scrittore e regista, per presentare il suo ultimo lavoro Il Fuoco dell'Anima: storia potente di un ragazzo che ha saputo realizzare i propri sogni in una Roma degli anni '80 e '90. Libro avvincente e autobiografico, nel quale l'autore racconta le sue prime escursioni in montagna, la scoperta dell'alpinismo e dell'arrampicata, le ascensioni classiche sulle Alpi e sul massiccio del Gran Sasso, le sue emozionanti solitarie. La vita di un semplice ragazzo di borgata che finisce con l'imporsi ai vertici dell'arrampicata sportiva, divenendo uno dei maggiori protagonisti italiani nel panorama delle competizioni internazionali, e con lo scoprire e valorizzare importanti falesie, come Sperlonga, Ferentillo e la magica isola greca di Kalymnos.
Il Fuoco dell'Anima rappresenta quella spinta interiore che permette a ciascuna persona di seguire la strada tortuosa che porta alla realizzazione di un sogno. Il libro, scritto a quattro mani con Luisa Mandrino per Corbaccio Editore, ritrae quella parte di vita dell'autore, che va dall'adolescenza, durante la quale in modo fortuito affiora l'amore per la montagna ("Quelle vette erano la cosa più bella che avessi mai visto e che sentivo riverberarsi dentro di me. A soli quattordici anni percepii chiaramente che su una di quelle cime sarei stato per la prima volta davvero me stesso"), alla giovinezza, anni in cui approda al professionismo.
"L'essenza di questo libro - sottolinea Andrea Di Bari - è che un adolescente di 14 anni è riuscito alla fine a realizzare il sogno della sua vita".
Oltre all'autore de "Il Fuoco dell'anima", all'incontro, moderato da Elisa Lombardo, prenderà parte Bruno Vitale - Alpinista e arrampicatore, studioso della storia dell'alpinismo e dell'arrampicata sportiva.
Nato a Roma nel 1961, negli anni '80 - '90 Andrea Di Bari è stato uno dei più forti climber italiani. A partire dai primi anni Duemila ha affiancato alla sua passione per l'arrampicata quella per la macchina da presa e per la sceneggiatura, dirigendo corto e mediometraggi che hanno ricevuto numerosi premi, fra cui "Riccio", "L'incontro", "Il viandante", "La festa di Mario", "Fratelli", "Il talento di Fabio", "Tieni a me", "Di là dal vetro" scritto con Erri De Luca, che da una sua idea ha tratto anche il libro Tu non c'eri. Nel 2017 pubblica con Corbaccio Il fuoco dell'anima.

Informazioni
Telefono: 

Location