"Il Gatto e la Luna"

Link
Data: 
Domenica, 1 Luglio, 2018 - 21:30

Divertente farsa in quattro scene: un mendicante cieco e uno zoppo sono in viaggio alla ricerca di un Santo. Non si sa se è la scena inventata da due amici clown per passare il tempo o se siano veramente due poveri. Non si sa neanche se la loro ricerca sia autentica o se sono costretti a inventarsi delle mete perché possiedono solo la presenza dell'altro per andare avanti. Di certo è che dicono di cercare la famosa fonte, a cui arrivano con il loro modo di viaggiare: lo zoppo guida con la sua vista il cieco che lo porta sulle spalle. Cantano e discutono, il cieco cantando e parlando della luna come se la vedesse, lo zoppo del gatto di cui è convinto poter eseguire i movimenti agili. Scenografia ed atmosfere sono evocative e portano lo spettatore in una bolla spazio-temporale lontana dal reale, qualcosa di più vicino al sogno, sensazione rimarcata dalla forte presenza della musica, rigorosamente eseguita dal vivo, che entra prepotentemente nel testo parlato, a volte sostituendosi ad esso.
Cieco e Zoppo che viaggiano insieme sono simboli: essi sono in cerca di qualcosa di trascendentale, ricerca comune negli esseri umani.

"Il Gatto e la Luna"
di William Butler Yeats
regia Claudio La Camera
con Mariangela Berazzi e Vincenzo Mercurio
Bruno Paura (chitarra)
produzione Teatro Proskenion
traduzione e drammaturgia Maria Ficara
maschere Fabio Butera
foto Davide Torre e Giuseppe Zito
scenografia Antonella Bellocchio e Rossano Farabbi

Domenica 1 Luglio ore 21:30
Caffè letterario "Mario La Cava" - Bovalino